Fratelli Marchetti ospite a Radio News 24

Una splendida occasione di confronto e informazione, l’intervista di Giada Galeotti a Radio News 24 ad uno dei nostri due fondatori, Alessio Marchetti.
Nel corso dell’intervista sono state trattate diverse tematiche, abbiamo raccontato come è nata Fratelli Marchetti, la nostra storia, i primi progetti e la passione che mettiamo quotidianamente nel nostro lavoro, approfondendo in particolare il tema della ristrutturazione.

Perché parlare proprio di ristrutturazione?

Di certo questo è un tema che ci sta molto a cuore, essendo nati proprio grazie all’urgente necessità di ricostruzione a seguito del terribile sisma che colpì L’Aquila nel 2009.
Ma non è tutto, abbiamo recentemente notato che il tema delle ristrutturazioni e delle riqualificazioni è un argomento sempre più caldo negli ultimi anni.
Sempre più persone, infatti, si rivolgono ad imprese edili qualificate ed accreditate – come Fratelli Marchetti – per interventi di restauro su edifici preesistenti, piuttosto che per la creazione di nuove edificazioni, contribuendo a limitare lo sfruttamento e l’occupazione del terreno vegetale a nudo. 

La tendenza a ristrutturare, inoltre, è aumentata dallo scorso anno, spinta soprattutto dal bonus 110%. Grazie a questo incentivo è infatti possibile realizzare interventi edilizi di riqualificazione energetica degli edifici e di riduzione del rischio antisismico ottenendo uno sconto fiscale del 110%.

Come ha spiegato Alessio nel corso dell’intervista, proprio grazie a questa opportunità, è stato possibile per molte giovani coppie – e non solo –  iniziare lavori di ristrutturazione, restauro e riqualificazione prima impensabili a causa dell’eccessiva spesa. 

Guarda l’intervista completa ad Alessio Marchetti per Radio News 24

Come approcciarsi ad una ristrutturazione?

Nella seconda parte dell’intervista abbiamo poi trattato il tema  – spesso troppo sottovalutato – della stima di una ristrutturazione.
Se state considerando l’idea di una ristrutturazione, sappiate che ci sono due principali tipologie di intervento: le ristrutturazioni semplici (ad esempio nuovi tinteggi o il cambio dei pavimenti) e le ristrutturazioni pesanti, che richiedono più tempo, investimenti ed esperienza, come la riqualificazione della classe di appartenenza di un intero condominio.

Malgrado le notevoli differenze tra questi due tipi di progetto, la differenza maggiore risiede soprattutto nella fase progettuale e nelle valutazioni da effettuare in fase preventiva.
Secondo la nostra esperienza, i professionisti coinvolti nella progettazione iniziale dovrebbero effettuare quanti più possibili sondaggi, test e rilevamenti per analizzare lo stato di composizione dell’immobile.
In caso contrario, il rischio è quello di incorrere in spiacevoli imprevisti o in situazioni non preventivate che contribuirebbero a far lievitare sensibilmente i costi di riqualificazione come, ad esempio, solai sottodimensionati rispetto ai carichi di esercizio, piuttosto che murature “non portanti” ma che svolgono funzione strutturale, ecc. A tal proposito, se ti interessa approfondire il tema dei possibili imprevisti che possono sorgere in fase di ristrutturazione, ti consigliamo di leggere questo nostro articolo che tratta proprio di queste problematiche e soprattutto del tipico problema dei “costi inattesi”! 

La grande domanda quindi è: a chi spetta questo compito? Chi dovrebbe  preoccuparsi di effettuare le dovute rilevazioni?
In primis il progettista seguito dal direttore dei lavori dovrebbe verificare lo stato d’essere dell’immobile.
Allo stesso tempo, anche le imprese di ristrutturazione rivestono un ruolo fondamentale in termini di responsabilità in quanto esecutrici delle disposizioni e delle indicazioni progettuali.

Noi di Fratelli Marchetti crediamo che quando le imprese vengono interpellate per svolgere lavori di ricostruzione, sia opportuno verificare preventivamente la composizione strutturale degli immobili, la stratigrafia, lo spessore dei muri, per verificare la presenza – o meno – di eventuali intoppi.
Per riassumere, la chiave di tutto per noi è sempre la trasparenza, che si traduce nell’essere chiari fin da subito sui diversi lavori da effettuare.

Stai pensando di restaurare un immobile o vorresti approfittare del bonus 110% per lavori di ristrutturazione?
Contattaci e parliamone insieme.

Ricevi le nostre news, iscriviti alla newsletter

    Ricordati di compilare tutti i campi, Grazie.

    Sono un: cliente privatocliente pubblicoprofessionista