Ristrutturazioni e sicurezza strutturale degli edifici:
I rischi del sottovalutare il problema sismico

 

Il nostro paese è da sempre teatro di importanti eventi sismici. Negli ultimi 10 anni abbiamo assistito ad un importante incremento di questi fenomeni. Ricordiamo bene L’Aquila nel 2009, passando per il sisma del 2012 in Emilia-Romagna fino al terremoto del 2017 in Centro Italia.

La costanza di questi eventi e le loro drammatiche conseguenze, hanno di certo portato ad una maggiore consapevolezza sugli effetti disastrosi che questi eventi possono avere sulla vita delle persone che ne vengono colpite.

Per questo motivo, le tematiche inerenti ai problemi sismici e alla loro prevenzione, sono – oggi più che mai – una questione prioritaria.
Ecco quindi che è nata la necessità di adeguare la costruzione dei nuovi edifici alle più recenti norme antisismiche e curare il patrimonio edilizio ed architettonico esistente in un’ottica di prevenzione e maggiore sicurezza strutturale. La prevenzione sismica è quindi d’obbligo per aiutare a ridurre al minimo la possibilità che si verifichino danni conseguenti ad eventi sismici salvaguardando persone e cose.

Prevenzione e sicurezza strutturale: la risposta di Fratelli Marchetti

Tanti operatori edili  quindi propongono e applicano  sistemi costruttivi, anche ecologici e a basso consumo energetico, per una maggiore sicurezza strutturale agli edifici.
Noi di F.lli Marchetti, in qualità di impresa edile, rientriamo in questa categoria e da sempre realizziamo progetti in un’ottica di prevenzione dai danni naturali.

Interveniamo per offrire ai nostri clienti il miglior servizio, applicando materiali di qualità e confrontandoci con i progettisti e la direzione dei lavori per trovare – prima di tutto – la soluzione che meglio si adatta alle caratteristiche dell’immobile. Puntiamo ad offrire il miglior servizio possibile, valutando in primo luogo se il prodotto pensato è idoneo, dal punto esecutivo, all’impiego con il resto della struttura

Interventi antisismici su edifici già esistenti:

Gli interventi di restauro e ristrutturazione antisismica richiedono certamente un impegno  maggiore, in quanto è necessario apportare modifiche strutturali ad edifici già in essere. Allo stesso tempo però, sono tra gli interventi più frequenti, visto il limite imposto dalla legislazione italiana finalizzato a ridurre il consumo di suolo vergine ed incentivare il recupero degli immobili preesistenti.

Bisogna considerare però, che non tutti gli interventi antisismici prevedono l’impiego delle stesse tecniche e gli stessi materiali. Le modalità con cui vengono effettuati interventi antisismici su edifici esistenti sono molteplici e variano soprattutto a seconda del grado di invasività dell’intervento. Per esempio, interventi di ristrutturazione e restauro di edifici storici – attività molto comune nella nostra penisola ricca di patrimoni architettonici – richiedono tecniche particolari e dedicate, come quelle adottate per Palazzo Recanati a Venezia.

Ovviamente questo tipo di interventi può essere eseguito sia in contesti privati, come nel caso della ristrutturazione della Casa Colonica a Porcia (PN) che in contesti pubblici, come avvenuto per la ristrutturazione di un liceo a  Venezia, e ovviamente anche in ambienti commerciali, come eseguito a Novi di Modena per il miglioramento sismico di un capannone ad uso produttivo.

Per mettere in sicurezza gli edifici e garantire un’adeguata protezione dal rischio sismico, negli anni F.lli Marchetti si è quindi specializzata nel restauro, realizzazione e adeguamento di edifici antisismici, studiando nuovi materiali e applicando diverse tecniche a seconda delle specifiche dell’immobile. 

Stai pensando di ristrutturare un edificio e prevenire i rischi sismici? Contattaci e parliamone insieme

Ricevi le nostre news, iscriviti alla newsletter

    Ricordati di compilare tutti i campi, Grazie.

    Sono un: cliente privatocliente pubblicoprofessionista